Dermoriflessologia

Come si svolge una sessione di Dermoriflessologia?

Il lavoro svolto in questi anni da Flavio Gandini e Samantha Fumagalli cui va tutto il merito di aver ritrovato e sviluppato gli studi di Giuseppe Calligaris, ci ha permesso di avere tra le mani uno strumento di indagine, risoluzione e crescita importantissimo. Vediamo perché.

L’indagine in Dermoriflessologia:

Con la strumentazione che vedi in foto, è possibile effettuare un’indagine sulle linee energetiche (denominate “linee del Calligaris”) reperibili sulla pelle per identificare se vi siano disequilibri nel sistema di corpo/emozioni. Questa indagine, rapida ed indolore, ci permette di scattare una fotografia del momento presente, che però è ovviamente spesso influenzato dagli accadimenti precedenti, e di utilizzarla come punto di partenza per riportare in equilibrio non solo le emozioni ma anche gli organi (organi ed emozioni sono strettamente correlati).

La risoluzione dei conflitti in Dermoriflessologia:

Una volta identificato il disequilibrio, è possibile effettuare un riequilibrio andando ad operare sulle linee complementari a quelle in disequilibrio. La Dermoriflessologia quindi, è una tecnica olistica “dolce” perché ci permette di  ristabilire l’equilibrio operando sui canali che hanno energia e non su quelli già affaticati, disincentivando il conflitto. Immagina le linee energetiche come una serie di vasi comunicanti: ora, uno di questi vasi potrebbe avere poca energia ed un altro troppa, mentre un terzo potrebbe essere in equilibrio. Portando energia al terzo in equilibrio lo si aiuta ad aiutare il canale in disequilibrio per poca o troppa energia. Inoltre ricevendo una sessione di Dermoriflessologia si opera sempre in uno spazio a quattro dimensioni in cui è incluso anche il tempo e “sempre” si rielaborano una o più memorie relative al sistema di linee che si è deciso di trattare. Questo concetto non è semplice di primo acchito. In questa sede ci basta dire che durante ogni sessione di Dermoriflessologia, focalizzando l’attenzione della persona (e del suo subcosciente) su un argomento, ovvero sulla linea scelta, su un argomento specifico, come andremo a vedere.

La crescita personale in Dermoriflessologia:

Rielaborando alla luce della Dermoriflessologia (e delle altre tecniche energetiche che utilizzo in sessione), si genera una comprensione differente del fenomeno che sino ad ora provocare reazioni dolorose e questo fa si che la persona finalmente possa aggiornare il proprio “sistema operativo” alla consapevolezza di oggi. Rivedere infatti un evento traumatico somatizzato con gli occhi di oggi ne permette una armonizzazione cui fa seguita una spontanea e naturale crescita personale. In queste poche righe sta tutto il senso della Dermoriflessologia, fornire uno strumento di crescita a chi ne voglia fare uso.

Questa è la terza parte dell’articolo “Come funziona la Dermoriflessologia” (le prime due le trovi QUI e QUI).

419 818719 914481